Curiosità affascinanti su Forrest Gump

Forrest Gump è uno dei film più amati di tutti i tempi. Nel film di Robert Zemeckis, Tom Hanks interpreta il protagonista da cui prende nome il titolo e che incarna il sogno americano e raggiunge livelli di successo senza pari.

Paramount Pictures

La mamma potrà anche averti detto che la vita è come una scatola di cioccolatini, ma non ti ha parlato della maggior parte di queste curiosità sul dietro le quinte del film. E allora perché non ci sediamo su una bella panchina e ci rilassiamo mentre impariamo di più su questo classico film del 1994?

Accenti corrispondenti

Tom Hanks ha scelto la voce perfetta per catturare la personalità e la cultura di Gump. Originario dell’Alabama, Gump dovrebbe essere un personaggio “un pochinino più tardo” ma di buon cuore. Come ha fatto Hanks a scegliere quell’accento iconico per il ruolo?

Paramount Pictures

Beh, ha tratto molta ispirazione da Michael Conner Humphreys, il ragazzo che ha interpretato Forrest da bambino all’inizio del film. Hanks sentiva di dover cercare di imitare la voce del ragazzo in modo che corrispondessero. Ottima idea!

Un compenso da quattro soldi

Nel negoziare il suo contratto, Hanks ha accettato di non ricevere un cachet per il ruolo in Forrest Gump. Le ragioni della scelta non ci sono chiare, ma secondo alcune fonti è stata dovuta al finanziamento del progetto.

Wikimedia Commons

Invece, Hanks ha accettato di ricevere una percentuale dei profitti che il film avrebbe incassato. Evidentemente, credeva nelle potenzialità del film: ha guadagnato più di 40 milioni di dollari grazie ai risultati al botteghino! Ha anche ottenuto il secondo Oscar consecutivo per la sua interpretazione. Non è stato un cattivo accordo!

Cammei famigliari

È abbastanza comune per attori, registi e produttori coinvolgere i veri membri della loro famiglia nel loro lavoro. Beh, occhi attenti saranno in grado di riconoscere la figlia di Hanks e il figlio di Zemeckis all’inizio del film. In quali scene recitano?

Paramount Pictures

La figlia di Hanks, Emily, interpreta la ragazza dai capelli rossi che nega a Forrest un posto sull’autobus. Questo atto crudele è poi imitato da Alexander, il figlio di Robert Zemeckis! Devono essersi divertiti a lavorare con i loro padri quel giorno.

Oggetti di scena sentimentali

Gary Sinise interpreta il tenente Dan, un uomo che crede di essere destinato a morire sul campo di battaglia. Mentre la sua storia è piuttosto avvincente sullo schermo, ci sono alcuni dettagli della vita reale che rendono tutto questo un po’ più profondo.

Paramount Pictures

In una scena, possiamo vedere Sinise indossare un rosario con una medaglia di San Cristoforo con l’iscrizione “Proteggici in combattimento”. Beh, non si tratta di un oggetto di scena! A quanto pare, faceva davvero parte dell’uniforme indossata dal cognato di Sinese durante la guerra del Vietnam.

Ricreare la guerra

Molte scene del Vietnam sono state in realtà girate su un campo da golf nella Carolina del Sud. Il campo da golf Ocean Creek si trova sull’isola di Fripp e ha fornito l’ambientazione per molte scene all’aperto necessarie per ricreare una zona di guerra.

Paramount Pictures

Mentre lavoravano per adattare gran parte dei set reali con oggetti di scena, si sono affidati anche alla rivoluzionaria computer grafica per migliorare alcune ambientazioni e rendere più realistica l’illusione delle bombe che cadevano dal cielo. Secondo noi ha funzionato.

Opportunità perse

Oggi è difficile da immaginare, ma Tom Hanks non era la prima scelta per interpretare Forrest Gump. A quanto pare, il ruolo è stato rifiutato da star come Chevy Chase, John Travolta e persino Bill Murray. Riesci a immaginarli in quel ruolo iconico?

Getty Images

In realtà, John Travolta ha commentato la sua decisione di rifiutare di partecipare al progetto, ammettendo che si sia trattato di un grosso errore da parte sua. Tuttavia, secondo noi non avrebbe avuto lo stesso fascino e la stessa qualità che Hanks ha apportato al ruolo.

Corri, Qualcuno, Corri!

Chiunque abbia visto Forrest Gump sa che la corsa è una parte importantissima del film. Utilizzata sia come tema che come tecnica narrativa, vediamo spesso Forrest correre per vari minuti alla volta. È probabile, perciò, che Tom Hanks abbia dovuto correre per più ore al giorno durante le riprese.

Paramount Pictures

Beh, a quanto pare è proprio così! Lo stesso Hanks ha riconosciuto di non essere un ottimo corridore e che avrebbe avuto difficoltà a tenere il passo con quell’esigenza del copione. Quindi, Zemeckis ha assunto il fratello di Hanks, Jim, per correre durante i campi lunghi.

Un eroe decorato

Vediamo Forrest lavorare e crescere durante il film, avendo un impatto enorme su gran parte della storia americana. In un primo piano delle sue medaglie, al pubblico viene data un’idea di quanto successo abbia effettivamente avuto.

Minot Air Force Base

Alcune delle medaglie inquadrate sono: il Cuore Viola, la Medaglia d’Onore, la Medaglia del Servizio di Difesa Nazionale, la Medaglia di Buona Condotta, il Distintivo di Esperto e la corda che i membri della fanteria portavano sulla spalla. Sono tanti successi per un semplice ragazzo dell’Alabama! Quanti altri riconoscimenti sei riuscito a vedere?

Come, prego?

In una famosa scena qualcuno stacca il microfono di Gump quando gli viene chiesto di commentare la guerra del Vietnam. All’improvviso, alla folla e al pubblico viene impedito di ascoltare il pensiero di Gump sul suo periodo oltremare.

Paramount Pictures

Beh, ecco cosa Hanks ha effettivamente detto durante le riprese: “A volte quando le persone vanno in Vietnam, tornano a casa dalle loro mamme senza le gambe. A volte non tornano affatto a casa. Questa è una cosa brutta. E non ho altro da dire su questa faccenda. “

Andare fuori copione

Quando Forrest incontra Bubba per la prima volta, Bubba si presenta dicendo: “Il mio vero nome è Benjamin Buford Blue, ma tutti quanti mi chiamano Bubba. Così ci chiamavano quei vecchi bifolchi razzisti. Di’, non è incredibile?”

Paramount Pictures

Dopo quella presentazione di impatto, Gump risponde semplicemente: “Io mi chiamo Forrest Gump. Tutti quanti mi chiamano Forrest Gump”. La battuta è stata completamente improvvisata da Hanks, ma al regista Robert Zemeckis è piaciuta così tanto da essere mantenuta nel montaggio finale. E così è nata un’amicizia!

Perché così tanto blu?

Nel corso del film, vediamo come se la passa Forrest Gump in decadi ed età diverse. Anche se il film è spesso suddiviso dai momenti sulla panchina, il fatto che Gump invecchi non è sempre esplicitato al pubblico. Beh, hai visto cosa indossava?

Paramount Pictures

A quanto pare, Gump indossa una camicia a quadri blu nella prima scena di ogni transizione di età. Quando riguarderai il film, sarai in grado di individuare il passaggio da un anno all’altro e la maturazione di Gump nel tempo.

Bubba-Gump esiste davvero

Una delle cose che ha reso Gump milionario è la “Bubba-Gump Gamberi”. Beh, i fan del film possono davvero visitare una delle sue 33 location in tutto il mondo. Ci sono ristoranti Bubba-Gump negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Giappone, in Malesia e nelle Filippine.

Flickr

Ce n’è persino uno a Orlando, in Florida, all’ingresso ufficiale del parco a tema degli Universal Studios. Quindi, la prossima volta che porti la tua famiglia a Disneyworld, potrai fare una breve sosta per assaggiare i migliori gamberi del mondo!

I segreti del ping-pong

Durante il recupero dalla guerra del Vietnam, Gump sviluppa un interesse e un talento per il ping-pong. Com’era prevedibile, ciò conduce il nostro personaggio a delle affascinanti avventure ponendo le basi per la parte successiva della storia.

Pixabay

Quando a Gump viene inizialmente detto di “non perdere mai d’occhio la pallina”, fa esattamente questo e diventa un campione. Ciò che il pubblico potrebbe non aver notato, è che Hanks fa uno sforzo per non battere le palpebre per tutto il tempo. Ci hai fatto caso?

Cammeo per caso

Quando Forrest Gump inizia la sua corsa attraverso il Paese, attira l’attenzione dei fan e dei media. Beh, ti ricordi il giornalista che lo intervista a Capitol Hill? A quanto pare, il suo cammeo è stato completamente casuale.

Paramount Pictures

Sembra che l’uomo fosse un normale turista di Atlanta in visita a Washington D.C. con la famiglia. È stato avvicinato e gli è stato chiesto di fare un provino per il ruolo. Ha accettato ed è ora in uno dei film più amati di tutti i tempi!

Ispirazione dalla vita reale

La corsa di Forrest Gump per tutto il Paese potrebbe non essere stata ispirata a eventi reali, ma c’è una battuta di dialogo che è ispirata a un bambino. Viene da un ragazzo di nome Louis Michael Figueroa.

Paramount Pictures

Nel 1982, il sedicenne corse dal New Jersey a San Francisco per raccogliere fondi per l’American Cancer Society. Quando gli è stato chiesto come avesse fatto, ha semplicemente detto: “Ho solo messo un piede davanti all’altro. Quando ero stanco, dormivo. Quando avevo fame, mangiavo. Quando dovevo fare… insomma, la facevo!” Beh, è la stessa risposta che ha dato Gump!

Una panchina di valore

La panchina su cui Hanks siede per gran parte del film si trovava a Savannah, in Georgia. Per essere precisi, la sua posizione esatta era in Chippewa Square. Dopo l’uscita del film, la panchina è diventata famosa in tutto il mondo e ha attirato fan da tutto il Paese.

Wikimedia Commons

Poco dopo l’uscita del film, la panchina è stata spostata in un museo per assicurarsi che non venisse distrutta. Oggi fa parte del Savannah History Museum in Georgia. Ti piacerebbe visitarlo?

Incontrare i presidenti

Nel corso del film, Forrest Gump viene invitato alla Casa Bianca per incontrare il presidente in carica. In queste scene, Zemeckis ha sperimentato una tecnologia davvero innovativa per l’epoca.

Wikimedia Commons

L’incontro con il Presidente Johnson è un filmato reale, ottimizzato un po’ per il film. Il filmato della Medaglia d’Onore originariamente era dell’incontro tra Lyndon Johnson e Sammy L. Davis nel 1968. Beh, i registi hanno semplicemente usato quel filmato sovrapponendo la testa di Hanks all’originale.

Gambe nascoste

Il tenente Dan non muore sul campo di battaglia come pensava che avrebbe fatto, ma finisce per perdere entrambe le gambe in combattimento. Gary Sinese sicuramente non ha perso le gambe durante le riprese, quindi come hanno fatto a far sembrare che succedesse?

Paramount Pictures

Beh, gli artisti degli effetti speciali hanno avvolto le gambe dell’attore in coperte verdi e poi le hanno rimosse digitalmente tramite il computer. Potrà anche essere una tecnica diffusa oggi, ma per il 1994 era una tecnologia rivoluzionaria! Leggi di più sugli effetti speciali di Hollywood qui.

Sorridi per la macchina da presa

Hanks fa un ottimo lavoro nel far sembrare Gump semplice ma adorabile mentre lo seguiamo nel corso della sua vita. Ma hai notato come il suo imbarazzo vada oltre l’esibizione da Oscar?

Paramount Pictures

Il regista Robert Zemeckis voleva essere sicuro che Gump fosse impacciato “dietro” la macchina da presa tanto quanto davanti. Perciò, ogni volta che si vede una fotografia di Gump nel film, noterai come i suoi occhi sono sempre chiusi. È un dettaglio piccolo ma importante!

Cantando senza vestiti

In una delle scene più memorabili del film, vediamo Jenny che si esibisce nuda, coperta solo da una chitarra. L’attrice Robin Wright è dovuta rimanere lì per 12 ore durante le riprese, quasi completamente nuda per la maggior parte del tempo.

Paramount Pictures

Sorprendentemente, la star in realtà aveva un raffreddore e in quel momento stava malissimo. Nonstante questo, ha perseverato e ha superato le riprese; e il resto è storia. Oggi, si tratta di una delle parti più sconvolgenti della storia di Jenny.

Arrivederci, Bubba

A quanto pare, non era solo il ruolo di Forrest che i registi avevano problemi ad assegnare. Prima di assegnare a Mykelti Williamson la parte di Bubba, i produttori avevano contattato artisti del calibro di Ice Cube, Dave Chappelle e David Alan Grier. Tutti hanno rifiutato la parte, ma perché?

factinate.com

Beh, pare che Ice Cube non si sentisse a proprio agio nell’interpretare un personaggio disabile, e che Chappelle fosse convinto che il film sarebbe stato un disastro al botteghino. Ha poi ammesso di essersi pentito di non aver accettato il ruolo.

Un cammeo non accreditato nei titoli

All’inizio del film, il giovane Forrest parla con Elvis Presley, ignaro del fatto che sarebbe diventato il re del rock and roll. Quando parla con il ragazzo, l’attore che interpreta Elvis non ha in realtà ha la stessa voce che sentiamo nel montaggio finale.

Paramount Pictures

Kurt Russell ha confessato di essere stato lui in realtà a prestare la voce al personaggio di Elvis, nonostante non sia apparso sullo schermo. A quanto pare, si è trattato di un favore e l’attore non è stato accreditato nei titoli per la sua performance.

Visitare la barca

La barca usata per i Bubba-Gump Gamberi è parte integrante della storia di Forrest e li aiuta a diventare milionari. Non sorprende che la barca effettivamente usata nel film sia stata preservata e conservata come ricordo.

Wikimedia Commons

Oggi, i fan del film possono vedere la barca nel ristorante Planet Hollywood nel Downtown Disney, in Florida. All’interno, c’è anche una racchetta da ping-pong firmata da Tom Hanks che i fan possono ammirare. È appesa a una delle pareti.

Lo spettacolo deve continuare…

Sappiamo già che Hanks non è un gran corridore. Quindi, anche se quelle scene sono state difficili da girare, c’è stata un’altra sfida che l’attore ha dovuto superare durante le riprese di alcune delle prime scene del film.

Paramount Pictures

Quando Forrest era al college, lo abbiamo visto correre e giocare a football per guadagnarsi la borsa di studio. L’unico problema? Hanks aveva una brutta influenza in quel periodo. Tu sì che ti sei mantenuto in forze, Tom! O forse suo fratello è intervenuto di nuovo mentre lui si rimetteva?

Differenze d’età discutibili

Sally Field, vincitrice di due Oscar, è una che conta a Hollywood. L’averla selezionata per interpretare il ruolo di Mamma Gump ha aggiunto tutta la compassione e il fascino necessari all’inizio del film mentre ci vengono presentati i personaggi.

Paramount Pictures

Sorprendentemente, Sally Field ha solo 10 anni più di Tom Hanks nella vita reale. Grazie al trucco e alle loro capacità di recitazione, notiamo a stento che in realtà non c’è una grossa differenza d’età tra i due. E tu lo hai notato, e pensi che abbia avuto un effetto negativo sul film?

Gump rifiutato

Dopo l’enorme successo di Forrest Gump, a Hollywood si è parlato immediatamente di un sequel. Sarebbe stato un modo semplice per continuare la storia così amata e guadagnare altri soldi al botteghino. Cosa è successo allora?

Wikimedia Commons

A quanto pare, Tom Hanks ha rifiutato di lavorare a un sequel del classico. Senza Hanks, l’idea del sequel è stata sostanzialmente messa da parte e poi non ne è mai venuto fuori nulla. E tu avresti guardato un secondo film di Forrest Gump?

Cambiamenti nel personaggio

È risaputo che la versione cinematografica di Forrest Gump è molto diversa dal romanzo originale su cui si basa. Ad esempio, Gump non è passivo e ingenuo nel libro – anzi, è molto più brusco e cinico.

Paramount Pictures

E quella famosa frase sulla “scatola di cioccolatini”? A quanto pare, nel libro era così: “Lasciate che ve lo dica: essere un idiota non è tutto rose e fiori. La gente ride, si incavola, ti tratta malissimo. Adesso è di moda essere gentili con quelli che chiamano disabili, ma, lasciate che ve lo dica, non è sempre stato così.” Tradotto in italiano con “rose e fiori”, l’originale inglese faceva riferimento a una scatola di cioccolatini.

L’uso del trucco

Abbiamo già visto come il regista abbia usato gli effetti speciali della computer grafica per Gary Sinise e le sue gambe “amputate”. Beh, quando si è trattato delle enormi labbra di Mykelti Williamson-Bubba, ha deciso di fare in un altro modo.

Paramount Pictures

Durante le riprese, il team di truccatori ha applicato protesi sul viso dell’attore per far sembrare il suo labbro più grande di quanto non fosse in realtà. Questo tratto del volto del personaggio era uno degli aspetti più caratteristici ed evidenti di Bubba, ma ha avuto un prezzo…

Qualche problemino

Dieci anni dopo l’uscita di Forrest Gump, Williamson si è lamentato di aver avuto difficoltà a trovare lavoro. Credeva che i dirigenti di Hollywood pensassero che fosse davvero sfigurato e che avesse un labbro insolitamente grande.

Getty Images

Per chiarire le cose, l’attore è apparso nel Late Show con David Letterman per mostrare al mondo che le sue labbra avevano dimensioni normali. La questione è stata rapidamente chiarita e ha continuato a recitare in serie televisive come 24. Ritorno sulle scene, e che ritorno!

Colonne sonore incredibili

Mentre probabilmente ripensiamo a Forrest Gump ricordando gli straordinari attori e la straordinaria narrazione, c’è un aspetto del film che viene spesso trascurato: la colonna sonora. Sembra che il CD della colonna sonora sia stato piuttosto popolare…

Flickr

Complessivamente, la colonna sonora del film ha venduto oltre 12 milioni di copie in tutto il mondo, diventando così un disco di platino. Il film includeva canzoni come Hound Dog, Fortunate Son e Sweet Home Alabama.

Gump alla riscossa!

La Paramount Pictures è stata acquisita da Viacom e lo studio aveva bisogno di un grande successo al botteghino. Dopo l’investimento dell’acquisto, Viacom voleva provare di aver fatto la scelta giusta.

Pixabay

Beh, dopo l’uscita di Forrest Gump, i dirigenti della casa di produzione si sono potuti rilassare! Il film ha incassato ben 678 milioni di dollari con un budget di soli 55 milioni di dollari. Considerando l’inflazione, la cifra equivale a 1,1 miliardi di dollari di oggi! Indubbiamente si è trattato di un enorme successo.

Reconocimiento Instantáneo

Nel 1995, Forrest Gump ha spopolato agli Oscar e ha vinto molti premi e riconoscimenti per la sua qualità. Ha vinto l’Oscar per il miglior film, il miglior regista, il miglior attore, la migliore sceneggiatura non originale, i migliori effetti speciali e il miglior montaggio. Sono sei Oscar in tutto!

Kevin Winter/Getty Images

La Paramount Pictures ha decisamente prodotto un successo. Per Hanks, ha segnato il secondo Oscar consecutivo dopo la sua performance in Philadelphia. Ma cosa ha detto il Congresso al riguardo…?

La Biblioteca del Congresso

Ogni anno, la Biblioteca del Congresso seleziona una serie di opere da preservare per le generazioni future. Tra queste possono essere inclusi film, canzoni e opere d’arte di artisti famosi. Beh, nel 2011 hanno scelto Forrest Gump.

Wikipedia

Ma questo cosa comporta? Fondamentalmente, il National Film Registry degli Stati Uniti lo ha inserito nel proprio database in quanto opera “culturalmente, storicamente o esteticamente significativa”. Sono passati 25 anni, e pensiamo che il film sia ancora uno dei migliori mai usciti!

Gump nello spazio?

Abbiamo detto che il personaggio di Forrest nel film è diverso da quello del libro: ma quanto si somigliano le loro vite? Alcune delle avventure del Forrest del libro sono diverse da quelle che conosciamo.

Max Pixel

Nell’omonimo romanzo di Winston Groom, Gump trova il tempo di diventare un astronauta e andare nello spazio! Oltre a ciò, diventa anche un wrestler professionista e un giocatore di scacchi. Sono professioni abbastanza diverse!

Ho capito quell’allusione…

In una scena nel film, il tenente Dan dice a Forrest che il giorno in cui lavorerà su una barca per gamberi sarà quello in cui lui diventerà un astronauta. Questa battuta strizza l’occhio al romanzo originale in cui Gump diventava davvero un astronauta!

Universal Pictures

Stranamente, il destino avrebbe riunito Hanks e Gary Sinise l’anno successivo in Apollo 13. Nel film del 1995, entrambi gli attori interpretano degli astronauti! Ti sarebbe piaciuto vedere Forrest Gump andare nello spazio?

Comparse, a rapporto!

Non è un segreto che in Forrest Gump siano stati usati effetti speciali per realizzare alcune delle scene più notevoli. Beh, l’inquadratura di Forrest che guarda il Washington Monument è uno degli esempi più famosi di computer grafica.

Paramount Pictures

Avendo impiegato più di 1500 comparse, Zemeckis li ha posizionati in luoghi diversi facendo indossare loro abiti diversi. Quindi, con l’uso della tecnologia, è riuscito a duplicarli e far sembrare che invece di 1500 persone ce ne fossero 150.000! Anche se si tratta di espedienti comuni oggi, per l’epoca era una tecnologia rivoluzionaria.

Trovare il regista

Riesci a immaginare un Forrest Gump con John Travolta, Dave Chappelle e diretto da Terry Gilliam? A quanto pare Gilliam e Barry Sonnenfeld hanno entrambi rifiutato la possibilità di dirigere la sceneggiatura adattata.

Getty Images

È incredibile pensare a quanto il film sarebbe stato diverso se all’inizio fossero state fatte queste scelte creative. Oltre a Gump, Zemeckis ha diretto film classici come Ritorno al futuro, Chi ha incastrato Roger Rabbit? e Cast Away con Tom Hanks.

Accuratezza storica

Novanta minuti dopo aver letto la sceneggiatura, Tom Hanks ha immediatamente chiamato il regista Robert Zemeckis per dirgli che avrebbe interpretato il personaggio da cui prende nome il titolo. Tuttavia, Hanks aveva una preoccupazione fondamentale: il film doveva essere storicamente accurato.

Getty Images

Zemeckis era categorico sul fatto che la sceneggiatura fosse accurata dal punto di vista storico e fattuale. Certo, la storia è un’opera di fantasia, ma si svolge pur sempre nel corso della storia degli Stati Uniti. Quindi Hanks non era sicuro di come rendere l’accento del Sud, ma Zemeckis ha insistito affinché rimanesse forte come nel romanzo.

Era scritto nelle stelle

Forrest Gump è uscito nei cinema nel 1994 ed è stato un successo immediato. Non si è trattato di uno di quei film che sarebbe sicuramente diventato un classico, dal momento che era in competizione con altri film piuttosto eccellenti.

Miramax

Il 1994 è considerato uno dei migliori anni di sempre per il cinema. Oltre a Forrest Gump, al pubblico sono stati anche regalati film come Pulp Fiction, Le ali della libertà e Il re leone. Sono molti bei film in un anno! In effetti, abbiamo scritto del 1994 e del suo impatto sul cinema qui.

Related Topics: