Connect with us

Segreti di Pretty Woman che ve lo faranno piacere ancora di più

Published

on

Quando Pretty Woman uscì nei cinema nel 1990 divenne immediatamente un successo, e i fan non ne avevano mai abbastanza di Julia Roberts e Richard Gere che nei panni di Edward e Vivian recitavano la loro storia d’amore nei lussuosi dintorni di Beverly Hills.

cbsnews.com

La commedia romantica è passata alla storia come una delle migliori mai prodotte, ha lanciato Julia Roberts alla celebrità ed è uno dei suoi film più memorabili ancora oggi. Anche se ti consideri un fan sfegatato, è impossibile che tu conosca già questi segreti speciali sul film.

Niente più Roberts

Julia Roberts era stata inizialmente scelta per il ruolo di Vivian, ma quando i diritti del film sono stati venduti alla Disney la Roberts è stata scartata per scelta dei dirigenti.

economictimes.indiatimes.com

Tuttavia, le cose sono state riportate a com’erano prima con Julia Roberts come protagonista quando Garry Marshall è stato scelto come regista. Ha insistito per tornare al cast originale e ha visto qualcosa in lei che avrebbe reso il film un successo.

Advertisement

La scena delle escargot

Il mondo di Edward era del tutto nuovo per Vivian, e una delle scene che mostra tale distanza è quella in cui Vivian prova per la prima volta le escargot. Le lumache non sono esattamente una pietanza facile da mangiare, perciò, quando Vivian cerca di mangiarne una, le sfugge di mano e il cameriere la prende al volo.

Buena Vista Pictures/Photofest

Si gira verso Vivian e dice “succede tutte le volte”. Garry Marshall ha deciso di ricreare questa scena in un altro dei suoi film, Pretty Princess, quando Mia Thermopolis rompe il bicchiere di champagne e lo stesso cameriere di Pretty Woman ripete la sua ormai famigerata battuta.

Stile da passeggiatrice

Il look di Vivian con miniabito, stivali sopra il ginocchio, parrucca bionda e giacca rossa è diventato sinonimo del suo personaggio. Nonostante questo costume sia passato alla storia, ha rischiato di non esistere affatto, perché i costumisti non riuscivano a trovare una giacca che corrispondesse alla descrizione della sceneggiatura.

LANDMARK MEDIA/Alamy Stock Photo

La troupe dovette fare i salti mortali per trovare una giacca per Julia Roberts, finché non si ritrovarono a camminare per strada, dove incontrarono una ragazza con una giacca rossa che gliela vendette per 30 dollari.

Advertisement

Benefici del film

A Julia Roberts è stato chiesto quale fosse la sua scena preferita del film. Ha dichiarato di amare la parte in cui guida la macchina di lusso lungo la Hollywood Boulevard, spiegando: “Non lo so, andare in giro su quella macchina a Hollywood è stato abbastanza divertente”.

Buena Vista/Getty Image

A soli 21 anni, Julia ha ammesso di non saper guidare poi così bene, ma Garry Marshall ha comunque deciso di girare la scena. Il regista ha poi spiegato che la Roberts aveva accelerato e che i cameramen erano riusciti a malapena a tenere il passo.

Sicurezza rinforzata

La splendida collana di diamanti che si vede nel film non era solo un oggetto di scena. La collana è stata realizzata apposta dal gioielliere francese Fred Joaillier e valeva ben 250.000 dollari.

Touchstone Pictures

Invece di essere semplicemente mandata sul set, la collana è stata scortata da una guardia di sicurezza che l’ha tenuta d’occhio durante tutto il suo utilizzo. Dal momento in cui ha lasciato la gioielleria fino al set, la collana non è mai stata lasciata sola.

Advertisement

Lo scherzo della vasca da bagno

In una delle scene più iconiche del film, Vivian canta a squarciagola i successi di Prince quando Edward entra per discutere con lei. In particolare, Edward voleva dirle quanto denaro le avrebbe pagato, e appena lei sente la somma si immerge sott’acqua in un momento di incontenibile felicità.

MOVIESTORE/REX/SHUTTERSTOCK

In un momento esilarante sul set, Richard Gere, Garry Marshall e il resto della troupe decisero di correre fuori dalla stanza quando Julia Roberts si immerse sott’acqua, perciò quando tornò su non c’era nessuno!

Nervosismo irrefrenabile

Dopo aver letto la sceneggiatura, era evidente che nel film ci sarebbero state diverse scene d’amore. Tuttavia, quando è effettivamente arrivato il momento sul set, Julia Roberts era incredibilmente nervosa nel filmare ogni scena, a tal punto che le spuntò una vena sulla fronte.

Buena Vista Pictures/Everett Collection

A questo punto, dovettero fermare tutto e Julia Roberts ricevette un massaggio alla testa, a causa del quale le venne l’orticaria. Inutile dire che il tutto ha preso un bel po’ di tempo.

Advertisement

Pianista

Nella scena in cui Edward, il personaggio interpretato da Richard Gere, suona il piano in albergo, la produzione non ha dovuto coinvolgere un pianista per girare la scena. Si è scoperto che Richard Gere aveva un talento musicale incredibile e che era un pianista niente male.

IMDB

Non solo, ma è stato lo stesso Gere a comporre il pezzo che suona in quella scena. Il suo incredibile talento musicale risale alla sua gioventù, quando suonava la tromba al liceo.

Una rissa finta, giusto?

Per girare la scena della rissa tra Edward e il suo avvocato Philip Stuckey, ai due attori è stato spiegato preventivamente da degli stuntmen come renderla nel modo più realistico possibile.

Pinterest

Tuttavia, quando si è trattato di girare effettivamente la scena, i due ci sono andati giù un po’ più pesante del previsto e la situazione si è fatta piuttosto animata, al punto che a Richard Gere si è davvero staccata una capsula dentaria. Forse i due attori celavano davvero del risentimento reciproco?

Advertisement

Successo mondiale

Quando la Disney ha acquistato il film in una mossa dell’ultimo minuto, non avrebbero mai potuto prevedere il successo di massa che il film ha riscosso in tutto il mondo. All’epoca, Julia Roberts era ancora un’attrice emergente molto giovane, ma il film ha superato tutte le aspettative incassando 464 milioni di dollari al botteghino.

oprahmag.com

Il film è stato anche ben accolto dalla critica ed è diventato una delle commedie romantiche di maggior successo e più conosciute fino a oggi. Dopo tale successo, Julia Roberts è stata lanciata sotto i riflettori ed è diventata una delle attrici più pagate.

Significati nascosti dell’opera

Quando Edward porta Vivian all’opera, assistono all’italiana La traviata. Ironia della sorte, l’opera tratta di un uomo che si innamora di una signora della notte, quasi uno specchio di ciò che accade in Pretty Woman.

Buena Vista Pictures/Photofest

Tuttavia, l’opera finisce in tragedia quando la donna in questione muore e il suo amante è devastato. Come sappiamo, Pretty Woman ha un finale alla Cenerentola, e Vivian ed Edward vivono felici e contenti. Dopo tutto era un film Disney.

Advertisement

Il vero set

Pretty Woman è stato girato in diverse location nei dintorni dell’elegante Beverly Hills e negli studi cinematografici di Los Angeles. L’unico hotel a permettere di girare sia all’interno che all’esterno era il Regent Beverly Wilshire Hotel, perciò è stato utilizzato per la maggior parte del film.

booking.com

Altre scene sono state girate nel vicino Ambassador Hotel che è stato demolito nel 2005. Il raffinato ristorante chiamato The Voltaire nel film è reale e in realtà chiamato Cicada.

Un finale molto diverso

In pieno stile commedia romantica, Pretty Woman finisce con Edward che corre dietro a Vivian e con la loro riconciliazione sul balcone di lei. Tuttavia, la sceneggiatura originale scritta da J. F. Lawton era intitolata 3000, non era una storia d’amore e di sicuro non aveva un lieto fine.

sportsphoto Ltd./Allstar

Invece, la storia parlava di due persone molto disturbate e problematiche che trascorrono insieme una settimana intensa, che culmina in un finale triste e commovente, senza lieto fine.

Advertisement

L’abito rosso

Il famoso abito rosso che Vivian indossa all’opera stava per essere di un altro colore. Alla fine ci fu una discussione tra lo studio, i produttori e la costumista del film poiché volevano che il personaggio di Julia Roberts indossasse un abito nero.

Bustle.com

La costumista Marilyn Vance-Straker alla fine ha avuto la meglio, dopo numerose prove a schermo, e l’abito rosso è diventato un momento iconico nel film. È impossibile immaginare che un abito nero potesse avere un effetto anche lontanamente simile a quell’abito sensazionale.

Sarebbe stato un bello sbaglio, bello, enorme!

Mentre la sceneggiatura e la premessa del film sono state cambiate diverse volte, una famosa scena è sempre rimasta sul copione.

stylingyou.com.au

La famosa scena in questione, in cui Vivian fa shopping su Rodeo Drive e una commessa maleducata in una boutique di Beverly Hills si rifiuta di servirla, è sempre stata una parte importante del film. Il copione conteneva già anche la parte in cui Vivian torna indietro per sfoggiare quanto ha comprato, ma non includeva la famosa battuta: “bello sbaglio, bello, enorme!”.

Advertisement

Piccolo incidente di tinta

Nella scena della vasca da bagno per creare le bolle sono state usate delle bottiglie di detersivo per la biancheria, ma il detersivo era così aggressivo che ha sortito un effetto inaspettato. Il colore rosso dei capelli di Julia Roberts, che si è dovuta immergere nell’acqua più volte, è iniziato a sbiadire a causa delle sostanze chimiche.

Buena Vista/Courtesy Everett Collection

La sera dopo aver girato la scena, l’attrice è stata costretta a tingersi di nuovo i capelli per tornare al colore di prima. Forse avrebbero fatto meglio a usare del bagnoschiuma naturale!

Feeling tra i personaggi

Richard Gere era riluttante ad accettare la parte nel film, perché non era troppo entusiasta del personaggio di Edward. Tuttavia, uno dei principali motivi per cui Gere ha poi deciso di accettare è stata Julia Roberts.

Getty images

Quando i due si incontrarono per la prima volta a New York, Gere fu colpito dalla giovane Roberts e subito tra loro scattò un’innegabile chimica. Fu questa chimica che si trasmise così bene sullo schermo a far sì che i due sembrassero sinceramente innamorati nel film.

Advertisement

La controfigura di Julia

Julia Roberts ha un aspetto incredibile in Pretty Woman. Nonostante alcune scelte di abbigliamento discutibili del suo personaggio Vivian, la Roberts è riuscita a farle sembrare tutte fantastiche. Tuttavia, nei poster del film è stata usata una controfigura su cui è stato sovrapposto il viso di Julia Roberts.

Amazon

La fotografia originale era una foto delle gambe di Donna Scoggins che i produttori pensavano avrebbe funzionato bene negli scatti promozionali. Nel film, la controfigura a sostituire la Roberts in alcune inquadrature è Shelley Michelle.

Il posto più felice del mondo

Considerato che la sceneggiatura di Pretty Woman ha subito svariate modifiche, è naturale che il film originariamente avesse un finale molto diverso. Tornando al fatto che in Pretty Woman c’erano molti riferimenti a Cenerentola, il film originale intitolato 3000 si concludeva in realtà con Vivian e il suo migliore amico Kit che finivano a Disneyland.

Ninjajournalist.com

Dato che questo finale è stato scritto prima che il film fosse comprato dalla Disney, è abbastanza ironico che l’ultima scena fosse ambientata proprio a Disneyland.

Advertisement

Premiata

Non accade spesso che una commedia romantica sia nominata a premi prestigiosi, ma la romcom Pretty Woman lo è stata. Il film è stato nominato per quattro Golden Globe, e Julia Roberts ha finito per battere Mia Farrow, Andie MacDowell, Demi Moore e Meryl Streep vincendo il premio come Migliore attrice in un musical o commedia.

sports.yahoo.com

Anche se era ancora un’attrice emergente, questo era il secondo Golden Globe consecutivo della Roberts, che l’anno precedente aveva portato a casa il premio per la Migliore attrice non protagonista per Fiori d’acciaio.

Julia non era divertita

Per quanto sia una delle più grandi attrici di Hollywood, è stato molto difficile far sì che Julia Roberts ridesse sinceramente davanti alla telecamera in Pretty Woman. Nella scena in cui Vivian guarda Lucy ed io, ha davvero faticato per far venir fuori una risata convincente.

goosereport.com

Per far ridere la Roberts, Garry Marshall si posizionò in un punto in cui non era inquadrato e fece il solletico a Julia finché non rise in modo incontrollabile. La sua risata più genuina fu nelle scene improvvisate con Richard Gere che arrivarono completamente inaspettate.

Advertisement

Richard Gere non era interessato

Ci volle un po’ per decidere chi fosse l’attore giusto per interpretare Edward, ma quando Garry Marshall decise che voleva davvero Richard Gere, il sentimento non era reciproco. Quando gli fu chiesto di interpretare Edward, l’attore rifiutò il ruolo più volte.

Pinterest

A questo punto, il regista e il produttore gli presentarono Julia Roberts per persuaderlo, sapendo che Gere l’avrebbe adorata. Quando Richard Gere era in riunione con Garry Marshall, la Roberts sollevò un post-it che diceva “per favore, dì di sì”.

La gag del fazzoletto non era sul copione

Alcune delle parti più divertenti di Pretty Woman non erano scritte nella sceneggiatura. Ed è proprio questo il caso della scena in cui Vivian si soffia forte il naso in un fazzoletto. Il manager dell’hotel chiede insistentemente a Vivian cosa ci fa una come lei in un albergo di lusso a cinque stelle.

EVERETT COLLECTION

Vivian fa un macello, e a quel punto il manager si calma e le porge un fazzoletto in cui lei si soffia il naso. La Roberts improvvisò sul momento, ma in seguito sperò che la scena non facesse parte del film perché pensava che fosse davvero disgustoso!

Advertisement

Una promessa sul sequel

Il successo di Pretty Woman fu piuttosto inaspettato, nessuno si era reso conto che sarebbe diventato una delle migliori e più redditizie commedie romantiche di tutti i tempi. Nella maggior parte dei casi, quando un film ha un successo simile, è scontato che qualche anno dopo uscirà un sequel.

PETER KRAMER/NBC

Tuttavia, oltre 30 anni dopo ancora niente sequel, e c’è una ragione. Richard Gere, Julia Roberts e il regista Garry Marshall promisero di non fare mai un sequel a meno che non fossero coinvolti tutti e tre. Dal momento che Marshall non è più tra noi, ci sarà sempre e solo un unico Pretty Woman.

La prima scelta del regista

Julia Roberts è stata una scelta perfetta per Vivian, ma non era la prima scelta. Il ruolo è stato inizialmente offerto a Molly Ringwald, la quale, dopo le sue performance in film di successo degli anni ‘80 tra cui Bella in rosa e Sixteen Candles – Un compleanno da ricordare, era considerata una scelta adatta a interpretare Vivian.

UNIVERSAL/KOBAL/REX/SHUTTERSTOCK

Immediatamente, la Ringwald rifiutò il ruolo, non lo prese nemmeno in considerazione. Non le piaceva il contenuto del film e si sentiva a disagio nel recitare il ruolo osé di Vivian. In seguito, l’attrice ha espresso il suo dispiacere per non aver detto di sì a Marshall.

Advertisement

Un continuo provino

Prima che Richard Gere accettasse di interpretare Edward, molti attori famosi fecero l’audizione per l’ambito ruolo. Con Julia Roberts nel ruolo di Vivian, oltre 10 attori diversi si presentarono al provino.

TCD Prod.DB/Alamy Stock Photo

Una vasta gamma di persone fece il provino, tra cui Charles Grodin, celebre per l’interpretazione di intellettuali sarcastici, e il notoriamente intenso Al Pacino. A quel punto, i produttori e il regista non avevano un’idea chiara di ciò che volevano. Richard Gere ha finito per essere la soluzione perfetta.

Le case automobilistiche non volevano averci niente a che fare

In Pretty Woman, Edward è un ricco scapolo che vive una vita costosa ma emotivamente vuota, abituato a comprare la propria felicità. E ciò comprendeva anche le auto sportive.

Buena Vista Pictures

Inizialmente, i produttori volevano che Edward guidasse una Porsche o una Ferrari in giro per Beverly Hills, ma entrambe le case automobilistiche si rifiutarono di essere rappresentate nel film contenente temi per adulti. Alla fine, fu la Lotus a firmare il contratto, e le loro vendite triplicarono dopo l’uscita del film.

Advertisement

Richard Gere si è rotto un dente durante le riprese

Nella scena in cui Edward sorprende Stuckey mentre molesta Vivian, il protagonista diventa aggressivo nei suoi confronti, finisce per licenziarlo e buttarlo fuori dalla suite.

cinemablend.com

Quella scena fu davvero piuttosto intensa, e Gere ha effettivamente rotto una capsula di uno dei suoi molari durante la scena. Anzi, se guardi da vicino, puoi vedere Gere fare strani movimenti con la bocca a causa della sua capsula spezzata.

L’accento del sud di Julia Roberts

Julia Roberts aveva ancora poca esperienza nella recitazione in film commerciali di successo di Hollywood e, venendo dalla Georgia, aveva ancora un forte accento del sud. Di solito agli attori occorrono molti anni per sbarazzarsi di un forte accento quando recitano ruoli diversi, ma la Roberts è stata catapultata alla ribalta e ha dovuto coprirlo piuttosto in fretta.

REX

I produttori erano preoccupati che il suo accento venisse fuori in Pretty Woman, perciò hanno inserito nel copione una battuta in cui Vivian dice di venire dalla Georgia.

Advertisement

Julia Roberts ha fatto volontariato in una clinica per studiare il ruolo

Per prepararsi al ruolo di Vivian, Julia Roberts ha trascorso una settimana facendo volontariato presso una clinica di Los Angeles. La moglie del regista Garry Marshall lavorava lì come infermiera e ha offerto a Julia questa opportunità.

EVERETT COLLECTION

Barbara Marshall ha commentato dicendo che “Garry non veniva mai a trovarmi in clinica, perché era un ipocondriaco e aveva paura di contrarre qualche malattia. Ma mi ha chiesto se Julia potesse venire a parlare con qualche paziente”.

Le scene più cupe sono state tagliate

Il film originale si intitolava 3000 e aveva una premessa molto cupa, e alcune di queste scene più cupe sono effettivamente state girate con Julia Roberts. Tra queste, c’era una scena in cui Vivian si scontra con degli spacciatori ed Edward la salva.

COLLECTION CHRISTOPHEL/ALAMY STOCK PHOTO

Inoltre, il linguaggio di Vivian era molto più colorito nella sceneggiatura, e molte delle sue battute dovettero essere modificate per rimuovere le volgarità. Dopotutto è diventato un film Disney!

Advertisement

I capelli cangianti di Richard Gere

Nel film Pretty Woman, i capelli di Richard Gere sono del suo caratteristico color sale e pepe. Tuttavia, se guardi l’attore nei poster, noterai che i suoi capelli sono omogeneamente castani.

allmovie.com

Se pensavi che fossero solo le attrici donne a essere ritoccate, puoi ricrederti! Anche se non sembra molto appropriato che gli facessero diventare i capelli castani, considerato che l’attore è noto proprio per il suo look brizzolato!

Un cammeo in più

In molti film ci sono cammeo di personaggi famosi, che noteresti solo se avessi un occhio davvero attento, o se qualcuno te lo dicesse. In Pretty Woman, è stato proprio Garry Marshall ad autoconcedersi un piccolo cammeo.

Shutterstock

C’è una scena in cui un senzatetto chiede indicazioni al personaggio di Richard Gere: il senzatetto è in realtà il regista stesso. Marshall era noto per aggiungere piccoli e divertenti dettagli ai suoi film, e questo era uno che gli è piaciuto molto.

Advertisement

Scegliere l’attrice perfetta

Mentre c’è voluto un bel po’ per convincere Richard Gere ad accettare la parte di Edward, Julia Roberts sapeva di voler interpretare Vivian fin dall’inizio. Tuttavia, il sentimento non era esattamente reciproco tra lei e i produttori, perché questi avevano una lunga lista di attrici di spicco che avevano preso in considerazione prima che il regista Garry Marshall fosse assolutamente convinto che la Roberts dovesse recitare la parte di Vivian.

Shutterstock

Il ruolo è stato offerto ad attrici tra cui Sandra Bullock e Sarah Jessica Parker, ma entrambe hanno rifiutato.

Una sorta di reunion 10 anni dopo

Nonostante il cast avesse promesso di non fare un sequel di Pretty Woman a meno che non fossero tutti coinvolti, non hanno mai detto nulla di un film completamente diverso. Nove anni dopo Pretty Woman, il cast originale è tornato insieme per girare Se scappi ti sposo, con la Roberts e Gere entrambi protagonisti.

NBC

Anche se Se scappi ti sposo non ha avuto lo stesso successo di Pretty Woman, è stato comunque un successo e al cast è piaciuto tornare insieme sul set per provare a sbancare di nuovo i botteghini.

Advertisement

Gere irrequieto

Richard Gere was very much a strong-willed actor. When he started filming Pretty Woman, he decided that his character Edward would move around the entire time during his scenes, as if he was restless and just couldn’t sit still.

Advertisement